ANDREA GIUBELLI

Blog di attualità e non solo…

La lettera prima del suicidio di Michele: interessante/tragico spunto di riflessione…

Michele, 30enne di Udine, si è tolto la vita pochi giorni fa a causa della sua condizione lavorativa precaria. Con questo articolo non voglio riportare il contenuto della lettera, di quella potete trovarne il link in fondo all’articolo, quanto piuttosto dare il mio punto di vista sulla situazione che ha vissuto quel povero ragazzo e come lui molti altri.

Viviamo in una società (parlo in generale del mondo occidentale) in cui ogni punto di riferimento sembra sgretolarsi sempre più. Studiamo, ci diplomiamo, ci laureiamo, ci sposiamo, ma poi spesso il lavoro non arriva e il partner che sembrava perfetto, non ne vuole più sapere di noi e chiede il divorzio

Sembra che la nostra società, così avanzata e così progredita, a volte vada a velocità troppo sostenute. I lavoratori devono essere sempre più flessibili, sempre più disponibili ad obbedire alle leggi del mercato. Nelle relazioni amorose invece non esiste quasi più il valore del sacrificio, non si riescono più a sopportare le differenze e i litigi che a volte possono essere molto utili alla vita di coppia.

Tutto quello che sto dicendo, oltre che una mia riflessione, è anche il punto di vista di un grande sociologo, Bauman, venuto a mancare proprio un mese fa. Bauman nei suoi libri ha sempre preso in considerazione il concetto di società liquida, una società priva di punti di riferimento, di scopi precisi e in continua evoluzione.

Il fatto che Michele si sia suicidato fa capire che, purtroppo, una persona sensibile possa venire “schiacciata” da questa società e che possa addirittura non trovare più alcun motivo per vivere…

Fontihttp://www.ilfattoquotidiano.it/2017/02/07/la-lettera-prima-del-suicidio-michele-30-anni-questa-generazione-si-vendica-del-furto-della-felicita/3374604/

Author

Sono Andrea Giubelli, ho 20 anni e sono uno studente di Sociologia presso l'università di Trento. Sono un appassionato di attualità, crescita personale, psicologia e motori. Mi piace informarmi su ciò che accade intorno a me da una prospettiva sociologica, ossia analizzando la realtà senza influenze ideologiche. Lo scopo del mio blog è quindi quello di analizzare ciò che accade nel mondo non riportando soltanto gli avvenimenti, ma cercando le cause di questi ultimi. Scriverò anche articoli di crescita personale e di motori, le altre due mie passioni :)

Leave a Reply