ANDREA GIUBELLI

Blog di attualità e non solo…

Il futuro dei combustibili fossili: quali soluzioni adottare per sostituirli?

Una delle più importanti sfide da affrontare in questi anni è senz’altro la gestione delle risorse disponibili sul pianeta, più precisamente dei combustibili fossili, che sono ancora oggi di fondamentale importanza per il fabbisogno dei paesi industrializzati.

La presenza delle energie rinnovabili, infatti, sta contribuendo, ma piuttosto lentamente, a ridurre il consumo di combustibili fossili, perchè purtroppo questo processo è ostacolato dagli interessi delle grandi società petrolifere che vogliono posticipare il più possibile la sostituzione “dell’oro nero” alle energie rinnovabili.

Basti pensare che nonostante da anni ci siano sul mercato auto completamente elettriche, la maggior parte dei veicoli in circolazione continua ad essere a benzina, gasolio, gpl o metano a causa dell’eccessivo sovrapprezzo delle auto ad energia pulita.

Una nazione virtuosa da questo punto di vista è la Danimarca, che vuole abolire dalla circolazione i veicoli a gasolio entro il 2025. Un obiettivo ambizioso, volto a far sì che la nazione si svincoli sempre più dal petrolio e dall’inquinamento che ne consegue. Lo dimostra anche il fatto che la Danimarca abbia oltre il 30% dell’energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili e punti a una produzione al 100% rinnovabile entro il 2050.

Una famosa casa automobilistica giapponese, Toyota, nel suo modello Mirai ha invece deciso di sfruttare l’idrogeno come alternativa alla benzina, utilizzando avanzati serbatoi ad idrogeno ad alta pressione combinati a motori elettrici, ottenendo così un efficiente motore ibrido.

Di esempi che fanno ben sperare in un mondo meno inquinato e più efficiente quindi ce ne sono, le case petrolifere dovranno per forza di cose gettare la spugna e abituarsi all’idea che il petrolio, grazie allo sviluppo tecnologico, diventerà solo un brutto e maleodorante ricordo.

Author

Sono Andrea Giubelli, ho 20 anni e sono uno studente di Sociologia presso l’università di Trento. Sono un appassionato di attualità, crescita personale, psicologia e motori. Mi piace informarmi su ciò che accade intorno a me da una prospettiva sociologica, ossia analizzando la realtà senza influenze ideologiche. Lo scopo del mio blog è quindi quello di analizzare ciò che accade nel mondo non riportando soltanto gli avvenimenti, ma cercando le cause di questi ultimi. Scriverò anche articoli di crescita personale e di motori, le altre due mie passioni :)

Leave a Reply